Il cloud per le scuole: Netalia e gli istituti tecnici collaborano per lo sviluppo di competenze locali

by

Genova, 10 febbraio 2017 – Netalia, il cloud provider italiano con sede a Genova, ha avviato una collaborazione con gli istituti tecnici genovesi finalizzata alla realizzazione di attività formative sul tema del cloud e all’utilizzo di metodologie cloud a supporto dell’attività scolastica e gestionale degli istituti, in accordo con le linee guida del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Le attività prevedono incontri di formazione per studenti e docenti, laboratori per studenti su tecnologie cloud, supporto alle scuole e ai docenti per la programmazione didattica, attivazione di tirocini e stage. Netalia mette a disposizione degli istituti coinvolti un virtual private cloud che potrà essere utilizzato come laboratorio per gli studenti sull’utilizzo di tecnologie cloud.
Le professioni tecnologiche emergenti, incluse quelle nel campo del cloud computing, oggi sono poco rappresentate nelle scuole. Eppure, molti tecnici subito dopo il diploma cercano lavoro in questo campo, senza aver acquisito competenze specifiche. Per questo Netalia ha deciso di investire nella formazione degli studenti degli istituti tecnici genovesi.

I 4 istituti coinvolti – Il progetto pilota è attivo dall’anno scolastico 2016/2017 con l’Istituto Tecnico Superiore a indirizzo Tecnologico Italo Calvino, l’Istituto Tecnico Superiore Statale Majorana-Giorgi, l’Istituto d’Istruzione Superiore Gastaldi-Abba, l’Istituto D’Istruzione Superiore Statale Einaudi-Casaregis-Galilei (in questo ultimo caso, la collaborazione è attualmente relativa al progetto di Alternanza scuola / lavoro).

“Ho trovato davvero stimolanti i primi incontri con le scuole coinvolte nel progetto, sia per l’alto livello di attenzione dei ragazzi, sia perché si sta creando un bel rapporto con i professori, cosa che ci fa sperare di identificare con il loro supporto le eccellenze nel mondo della scuola che possano essere inserite nel nostro organico nel futuro”, dice Alberto Clavarino, direttore generale Netalia.

“L’interazione fra scuola e mondo del lavoro sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nel percorso educativo dei nostri ragazzi. Questo legame diventa determinante nei settori tecnologicamente avanzati, dove i tempi di sviluppo delle tecnologie rendono praticamente, e piacevolmente, “obbligatoria”, per le scuole tecniche, la costruzione di interazioni stabili con le aziende del settore. La collaborazione con Netalia va in questa direzione. Aiuta i nostri studenti a immergersi nella realtà di un’azienda tecnologicamente avanzata e ad approfondire il tema cloud, una delle tecnologie in rapida crescita e affermazione in questo periodo storico. Crediamo sia soddisfazione comune sottolineare che tutto ciò accada con un’azienda ligure, radicata sul territorio e così attenta al dialogo con i giovani”, commenta Alessandro Pavoncelli, docente “Majorana-Giorgi”.

Gli studenti Einaudi, sezione tecnico-economica dell’I.I.S.S. “Einaudi Casaregis Galilei”, Corsi SIA (Sistemi Informativi Aziendali), che hanno svolto  stage di Alternanza scuola lavoro in Netalia, hanno vissuto un’esperienza che hanno definito interessante, coinvolgente e professionalizzante. Grazie ad un rapporto trasparente e cordiale e ad un personale altamente qualificato, gli studenti in stage hanno avuto la possibilità di interagire con il mondo del lavoro nella sua realtà e concretezza”, dichiara Miria Luigina Carpaneto, Dirigente scolastico “Einaudi Casaregis Galilei”.

“Orientamento, alternanza scuola-lavoro, formazione a diversi livelli: il rapporto delle scuole tecniche con le aziende che operano sul territorio, che fanno innovazione e aprono prospettive di occupazione è non solo un tema di attualità ma quasi una chiave di sopravvivenza per la funzione educativa di questo tipo di scuole, che più di altre risentono dei tempi difficili a livello economico e sociale. Come “Gastaldi-Abba” siamo impegnati ad aprire il più possibile a questa collaborazione, cercando uno scambio fecondo sia sul piano delle conoscenze sia su quello delle esperienze”, dichiara Michele Marini, preside I.I.S. “Gastaldi-Abba”.

“Nell’ambito dell’orientamento in uscita sono stati organizzati incontri con le classi quinte dell’indirizzo Informatica e Telecomunicazioni. Netalia ha introdotto la tecnologia cloud e le possibilità di sviluppo ad essa associate davanti a circa 60 studenti che affronteranno in questo anno scolastico l’esame di stato. Netalia ha inoltre messo a disposizione del nostro istituto una spazio cloud su cui far esercitare gli studenti. Ringraziamo l’azienda per la disponibilità dimostrata”, dichiara Cristina Ighina, dirigente scolastico I.I.S. “Italo Calvino”.

Netalia per Genova – Netalia nasce e ha sede a Genova: la valorizzazione e il potenziamento del legame con il territorio di cui è espressione sono parte della sua strategia di crescita. Per questo Netalia collabora con le Scuole Superiori e con l’Università con l’obiettivo di formare professionisti informati e competenti, e aggiornare i docenti in un’ottica di allineamento sullo stato dell’arte della tecnologia. Da novembre 2016 Netalia collabora con DIBRIS, Dipartimento di Informatica, Bioingegneria, Robotica e Ingegneria dei Sistemi dell’Università degli Studi di Genova, per realizzare un laboratorio di ricerca congiunto finalizzato allo studio e allo sviluppo di tecnologie informatiche in ambito cloud. La collaborazione riguarda l’area della formazione e quella della ricerca.